Tutti i prezzi sono compresi di bagaglio in stiva, bagaglio a mano, pasto e web check-in.

PRENOTA ADESSO

DA MILANO A

Yangon
249,99€

GUIDA PER VOLI A YANGON

Continente: Asia

Stato: Birmania/Myanmar

Capitale: Naypyidaw

Moneta: Kyat (MMK)

Lingua ufficiale: Birmano

Prefisso telefonico: 01

Documento d’ingresso: passaporto con validità residua non inferiore a 6 mesi dalla scadenza dal momento dell'entrata in Birmania e del visto da richiedersi presso l’Ambasciata della Repubblica dell'Unione del Myanmar a Roma.

Voltaggio elettricità: 230 V


Informazioni

Yangon (nota anche come Rangoon) è la più grande città della Birmania (4.576.000 abitanti), di cui è stata la capitale fino al 2005. È situata a sud del paese lungo le rive del fiume Hlaing ed è un attivissimo porto commerciale e un importante centro culturale. Fondata nel VI secolo a.C., divenne capitale nel 1775 quando Alaungpaya le diede, a conclusione di numerose guerre interne, il nome Yangon, che significa letteralmente “fine della lotta”. Conquistata dagli inglesi prima e dai giapponesi successivamente, diviene nuovamente capitale nel 1948. Dal 6 novembre 2005 la capitale del Myanmar è Naypyidaw. Yangon è oggi un importante centro economico, commerciale e industriale, sede di numerosi complessi alimentari, chimici, tessili, petrolchimici, del legno, del vetro e del tabacco nonché centro della vita religiosa birmana. Il clima è di tipo tropicale ed è caratterizzato da tre stagioni: temperata, nei mesi tra novembre e febbraio; calda nei mesi tra marzo e maggio; piovosa nei mesi tra giugno e ottobre.


Da visitare

A Yangon, oltre al centro storico, possiamo ammirare: la Pagoda Shwedagon è uno stupa (lo stupa è un monumento buddhista funerario) dorato alto 98 metri, considerato uno dei luoghi più sacri del Buddhismo. Camminando per le vie della vecchia Yangon è possibile ammirare gli splendidi edifici coloniali, dai colori vivaci e sgargianti. Da non perdere è il bellissimo Bogyoke Aung San Market, il grande mercato coperto della città in cui è possibile trovare ottimi souvenir, splendide stoffe, manufatti in legno, oggetti in pietra e gioielli.


Curiosità

Secondo l’astronomia birmana, vi sono 8 giorni in una settimana: l’ottavo e` ricavato dividendo mercoledì` in mattino e sera. Le pagode, secondo la tradizione del buddhismo Theravada, hanno come base una piattaforma che ha 8 angoli, quanti sono i giorni della settimana.

SETTIMANA BIRMANA: Domenica - Lunedì - Martedì - Mercoledì Mattina - Mercoledì Sera - Giovedì - Venerdì - Sabato

Altra curiosità, nei ristoranti è possibile sentire dei rumori che ricordano il suono di un bacio tipico dello schioccare delle labbra: è così che in Birmania si attira l’attenzione dei camerieri, usare la mano è considerato molto maleducato.