Tutti i prezzi sono compresi di bagaglio in stiva, bagaglio a mano, pasto e web check-in.

PRENOTA ADESSO

DA MILANO A

Zanzibar
289,99€

DA VERONA A

Zanzibar
309,99€

DA BOLOGNA A

Zanzibar
309,99€

GUIDA PER VOLI A ZANZIBAR

Continente: Africa

Stato: Repubblica Unita della Tanzania

Capitale: Dar Es Saalam

Posizione: Nell’arcipelago di Zanzibar a 50 chilometri dalla costa africana della Tanzania

Città principale: Zanzibar City

Moneta: Scellino della Tanzania (TSH)

Lingua ufficiale: Swahili. E’correntemente parlato anche l’Inglese

Differenza orario con l’Italia: + 2ore in inverno e + 1 ora da marzo ad ottobre durante il periodo di validità dell’ora legale

Prefisso telefonico: 00255 22 e numero telefonico locale

Documento d’ingresso: Passaporto in corso di validità e visto d’ingresso ottenibile, per i cittadini Italiani, anche all’arrivo a Zanzibar

Voltaggio elettricità: 220 V


Informazioni

Già abitata da vari secoli, Zanzibar fu scoperta dai Persiani, che la utilizzarono come porto di transito nei loro viaggi marittimi tra il Medio Oriente, l'india e l’Africa, passando successivamente, nel 1503 sotto il dominio portoghese. Divenne poi, nel 1698, parte dei possedimenti d’oltremare dell’Omane dal 1890 fu Protettorato Britannico sino al 1963 quando divenne indipendente. Nel 1964 si unì infine con il Tanganika per costituirlo Stato della Tanzania.


Da visitare

Da vedere: la zona antica di ZanzibarCity, chiamata Stone Town, dichiarata dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità e dove si trovano la Casa delle Meraviglie ed il Palazzo del Sultano, e le varie spiagge dell’isola.


Curiosità

Il vero nome di Zanzibar è Unguja. Zanzibar è stata leader mondiale nella coltivazione dei chiodi di garofano. Tra i personaggi illustri di Zanzibar vi è Freddie Mercury, il vocalista principale del complesso musicale I Queen. A Zanzibar è stata costruita la prima Moschea dell’emisfero meridionale.


Geografia

Il territorio di Zanzibar è un'arcipelago situato nell'Oceano Indiano, di fronte alla costa orientale della Tanzania, pochi gradi a sud dell'equatore. È costituito da due isole principali, Unguja (o semplicemente "Isola di Zanzibar") a sud, e Pembaa nord, e da oltre quaranta isole minori, tutte considerevolmente più piccole, alcune delle quali disabitate. La distanza minima fra l'arcipelago e la costa continentale è di circa 40 km e si ha nel Canale di Zanzibar, lo stretto che separa Unguja dall'entroterra, grosso modo in corrispondenza della linea immaginaria che congiunge Bagamoyo nel continente con StoneTown su Unguja. La distanza varia comunque di poco lungo tutto il Canale. Più ampio è invece il braccio di mare che separa Pemba dalla costa (Canaledi Pemba). La distanza fra Unguja e Pemba è di circa 50 km. Le isole minori dell'arcipelago (la più grande delle quali è Tumbatu), sono distribuite intorno ad entrambe le isole principali da visitare.