Tutti i prezzi sono compresi di bagaglio in stiva, bagaglio a mano, pasto e web check-in.

PRENOTA ADESSO

DA MILANO A

Nanchino
567,99€

GUIDA PER VOLI A NANCHINO

Continente: Asia

Stato: Cina

Capitale: Pechino

Moneta: Renminbi cinese chiamato Yuan (CNY)

Lingua ufficiale: Cinese mandarino

Prefisso telefonico: (+86) 25

Documento d’ingresso: passaporto con validità residua di almeno sei mesi e del visto.
Il visto deve essere richiesto alle Rappresentanze diplomatico-consolari cinesi in Italia

Voltaggio elettricità: 220 V


Informazioni

Nanchino (Nanjing letteralmente "capitale del sud") è il capoluogo della provincia del Jiangsu in Cina. La città, quasi interamente racchiusa all’interno di una cinta muraria eretta all’epoca della dinastia Ming, sorge nell’area sud-occidentale della provincia, nel tratto inferiore del fiume Yangzi. Nanchino, che conta più di 8.000.000 abitanti, è una delle più belle e prospere città di tutta la Cina. È da millenni una delle più importanti città cinesi essendo stata, per lungo tempo, la capitale della Cina; divenne capitale della nazione per ben due volte: durante i primi anni della dinastia Ming (1368-1644) e agli inizi del XX secolo, quando divenne sede del governo della Repubblica Cinese. Nanchino si presenta come una metropoli cosmopolita dove convivono vecchio e nuovo, palazzi decadenti e giganteschi centri commerciali. L’attuale Nanchino è il secondo polo commerciale della Cina orientale dopo Shangai.


Da visitare

La maggior parte dei siti di interesse storico di Nanchino, il Mausoleo di Sun Yatsen, il Ming Xiàoling, l’Area panoramica del Tempio Linggu e i Giardini Botanici, si trovano sul Monte Zijin o “Colle di Porpora e d’Oro”, un’altura dalla folta vegetazione che sorge sul margine orientale della città. In vetta sorge il Mausoleo di Sun Yatsen, dedicato a colui che è considerato il padre della Cina moderna. Un’altra tomba è la Ming Xiaoling, la tomba dell’imperatore Zhu Yuanzhang. Eretto nel 1381, durante la dinastia Ming, il grande Tempio Linggu ospita uno degli edifici più interessanti di tutta la città: il Padiglione senza Travi, così chiamato perché realizzato interamente in mattoni e pietra, senza travi di sostegno. Uno dei più conosciuti è il Museo di Storia del Celeste Impero Taiping, che espone cartine che illustrano il percorso seguito dall’esercito Taiping dal Guangdong, alcuni sigilli di Hong Xiuquan, monete e armi dei Taiping e testi che descrivono la riforma agraria, le leggi sociali, la politica culturale. L’enorme Museo di Nanjing è probabilmente il museo più rinomato dell’insediamento, potendo vantare una collezione di manufatti che risalgono al periodo compreso tra il Neolitico e l’era del comunismo. Molto bello è anche il Museo di Storia del Trattato, dove è custodita una piccola raccolta di fotografie, cartine e ritagli di giornale su Trattati di Nanchino, così come il Museo Commemorativo del Massacro di Nanjing, che contiene un’inquietante documentazione delle atrocità commesse dai militari giapponesi nei confronti della popolazione civile durante l’occupazione di Nanchino del 1937. Da non perdere, infine, la Galleria d’Arte del Jiangsu, che organizza mostre temporanee di acquerelli e inchiostri di artisti locali.


Curiosità

A circa 300 chilometri da Nanchino è possibile visitare la città più popolata e capitale economica del Paese, Shanghai. In cinese Shanghai significa “sul mare”, infatti la città si affaccia sul Mar Cinese Orientale ed è attraversata dal fiume Huangpu. Shanghai vanta una ricca collezione di edifici e strutture di vari stili architettonici. Il Bund, che si trova sulla riva del fiume Huangpu, presenta molti esempi di architettura dell'inizio del XX secolo. Shanghai possiede un grande numero di edifici Art Deco a seguito del boom edilizio avvenuto tra il 1920 e il 1930. Tra i più importanti edifici troviamo L'Hotel del Parco, il Teatro Grande, il Peace Hotel, il Metropole Hotel e le Broadway Mansions e il Teatro Sociale. Il distretto di Pudong di Shanghai mostra una vasta gamma di grattacieli, molti dei quali sono tra i più alti del mondo.