Voli a Camaguey
Voli a Camaguey
Tutti i prezzi sono compresi di bagaglio in stiva, bagaglio a mano, pasto e web check-in.

GUIDA PER VOLI A CAMAGUEY

Continente: America Centrale – Carabi

Stato: Repubblica di Cuba

Capitale: L’Avana Posizione: sulla costa nord occidentale dell’isola

Lingua ufficiale: Spagnolo

Moneta: Peso Cubano Convertibile (CUC)

Prefisso telefonico: 0053 7 e numero telefonico locale

Differenza orario con l’Italia: - 6 ore in inverno e – 7 ore da marzo ad ottobre durante il periodo di validità dell’ora legale

Documento d’ingresso: Passaporto con una validità residua di almeno sei mesi al momento dell’arrivo nel Paese e comunque con scadenza posteriore alla data di rientro in Italia. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presenti in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.

Voltaggio elettricità: 110V. E’ richiesto l’adattatore per poter utilizzare le spine europee


Informazioni

La maggiore provincia di Cuba è situata al centro dell’isola, tra quelle di Ciego de Ávila e Las Tunas. Si tratta di un’area prevalentemente rurale. A nord si trovano il magnifico ambiente costiero, con la ricca flora e fauna dell’arcipelago Sabana-Camagüey, e la splendida spiaggia di Santa Lucía. L’incontaminato arcipelago di Jardines de la Reina culla il sud della provincia. Il centro storico di Camagüey – ritenuto il più esteso nonché il meglio preservato dell’isola – è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO. I turisti rimangono incantati dalle sontuose chiese e dal contorto labirinto di strade, concepito per disorientare i pirati predatori. Camagüey è la città natale del Poeta Nazionale di Cuba Nicolás Guillén e sede del Balletto de Camagüey, rinomato in tutto il mondo. È ricca di affascinanti piazze lastricate di ciottoli, statue storiche e musei intriganti. Una miriade di tinajones [vasi di terracotta] ornano le strade. Un tempo la gente di Camagüey realizzava i vasi per raccogliere l’acqua piovana necessaria per affrontare i periodi di siccità. Oggi, sono uno degli elementi caratteristici della città.


Da visitare

Camagüey, la città labirinto di Cuba, è un dedalo di vie tortuose in cui è davvero difficile orientarsi. Se si aggiunge una toponomastica aggiornata di recente e l’abitudine degli agramontinos (così vengono chiamati gli abitanti della città natale dell’eroe Ignacio Agramonte) ad utilizzare i vecchi nomi delle strade, anche chiedere indicazioni ai passanti può risultare fuorviante! Camagüey è l’anima religiosa di Cuba: il suo centro storico, dichiarato Patrimonio UNESCO nel 2008, è delimitato dalle 4 chiese più importanti non solo della città, ma di tutta la nazione: da Plaza San Juan de Dios alla Iglesia de la Merced e dalla Iglesia del Carmen alla Iglesia De Nuestra Señora De La Soledad, il tutto in un raggio di circa 500m. Al centro di questo quadrilatero vi è Parque Agramonte con la cattedrale de Nuestra Señora de la Candelara, sul cui campanile svetta una statua del Cristo simbolo della città. Sulla costa nord della provincia di Camaguey ed a circa 150 Km dalla città di Camaguey si trova il paesino di Playa Santa Lucia sorto su questa costa e si affaccia su una bella spiaggia di sabbia corallina, lunga circa 20 Km, e su un mare limpido e cristallino protetto da una grande barriera corallina, ideale per gli amanti della subacquea.


Curiosità

Il centro della città è molto carino, recentemente restaurato e dichiarato negli ultimi anni Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Se non siete troppo bravi con l’orientamento c’è da stare attenti perchè le strade del centro hanno una forma quadrata tanto da sembrare un labirinto. La città è famosa per i tinajones, ovvero dei vasi in terracotta diffusi dagli spagnoli in epoca coloniale per raccogliere le acque piovane da utilizzare nei periodi di siccità. Oggi questi contenitori sono parte integrante e simbolo di Camaguey che li usa per decorare strade, corti e case. Li troverete ovunque girellando per le strade della città.


Voli a Camaguey